La rubrica di Rita Rondinelli


Le mappe concettuali dell’alienazione

Al fine di meglio comprendere questo fenomeno che purtroppo appare in crescente espansione pubblicheremo alcune “mappe” che ne evidenziano i meccanismi e le dinamiche.

Di seguito compare una mappa che riporta i concetti fondamentali delle dinamiche relazionali in rapporto alle istituzioni, quindi una che riguarda invece l’aspetto giuridico.

 

I concetti generali dell’alienazione parentale

Alienazione parentale: un reato negato

Nonostante il fenomeno dell’alienazione parentale continui ad essere in Italia spesso misconosciuto, è oramai scontato che esso esiste con buona pace dei suoi detrattori e con la benedizione dei due principali manuali diagnostici, il DSM-5 e l’ICD-11, i due manuali che sono il riferimento della psichiatria internazionale.

In tali manuali non viene considerano un disturbo mentale del bambino ma una patologia relazionale da considerare seriamente, poiché influenza in modo significativo la salute personale e il sistema affettivo-relazionale dei figli e dei genitori che subiscono questo condizionamento.

La storia di Raperonzolo: una storia che si ripete ancor oggi tra genitori e figli

C’era una volta un uomo e una donna che da molto tempo desideravano invano un bambino, fino a che un bel giorno la donna scoprì che lo stava aspettando.

Dalla finestrella della loro casa si poteva scorgere un bellissimo giardino, il giardino di una maga che era pieno di fiori e di erbe di ogni genere: la donna se ne stava spesso alla finestra guardandolo quando un giorno vi scorse dei bellissimi raperonzoli dall’aspetto davvero invitante.

Top