Billy «il computatore»

Come affrontare in modo facile e naturale

la Discalculia

Billy «il computatore»

di Stefano Boschi

Billy il computatore è lo strumento di calcolo a colpo d’occhio che può essere utilizzato come supporto per eseguire semplici operazioni aritmetiche.

Billy non svolge la funzione di un vero e proprio calcolatore: serve soprattutto a dar corpo al calcolo matematico, aiutando l’allievo a sviluppare la capacità di quantificare come base del calcolare.
La quantificazione, ripetiamolo, è una capacità insita nel vedere e riflette la Regola del Cinque, giacché a colpo d’occhio siamo in grado di contare mediamente fino a cinque.

Billy è costituito da 100 palline che non corrispondono a numeri prestabiliti e che quindi possono rappresentare qualsiasi numero da 1 a 100.
Le 100 palline verdi possono assumere il colore giallo, arancione, rosso, per poi tornare di colore verde.

Il colore giallo può essere utilizzato per marcare le palline che rappresentano i numeri da computare.
Nell’addizione 5 + 7 la pallina che corrisponde al numero 5 (oppure 7) può essere quindi marcata in giallo, mentre quella che corrisponde a 12 (che rappresenta la somma) può essere marcata in rosso.
Per quanto riguarda poi moltiplicazione e divisione le palline arancione possono marcare i diversi gruppi di palline.

La cosa interessante del quadrato che rappresenta il corpo di Billy è che nel computare si può partire indifferentemente dai ognuno dei suoi quattro lati.
Si può quindi contare a colpo d’occhio dall’alto verso il basso e da sinistra verso destra o viceversa.

Ecco quindi Billy e …buon divertimento con la matematica!!

                   

Stefano Boschi, psicoterapeuta, ricercatore e formatore. Dalla sua attività nel settore della terapia breve integrata e della comunicazione in ambito clinico nasce la Terapia dei nuclei profondi, metodo che unisce in modo sinergico i principali approcci della psicoterapia tradizionale. Su tale base ha elaborato metodi innovativi di terapia familiare (Terapia Familiare centrata sul figlio), terapia di coppia (Terapia dei Copioni Relazionali), psicopedagogia clinica (Pedagogia dei Modelli Adattivi), terapia psicosomatica (Metodo PsicheSoma in collaborazione con Giorgio Crucitti), didattica (Active Learning) e pedagogia (Active Education).

sb@stefanoboschi.it

Active Learning

Il metodo didattico di ultima generazione

Top